L’obiettivo è la distribuzione di 10 miliardi di lampadine: sostieni anche tu la sfida globale dell’illuminazione!

Aura Light sostiene la Global Lighting Challenge, un’iniziativa che si prefigge di distribuire 10 miliardi di prodotti di illuminazione ad elevata efficienza energetica e di alta qualità ad un costo accessibile e il più velocemente possibile. Partecipa anche tu!

Webpage-pic-official-supporter-GLC

Se sei un fornitore, un titolare di un’azienda o uno stakeholder del settore pubblico, puoi partecipare anche tu alla Global Lighting Challenge, contribuendo ad iniziative a sostegno della transizione verso un’illuminazione a maggiore efficienza energetica. Ad esempio, puoi stabilire obiettivi per nuove installazioni, vendite o produzioni. Maggiori informazioni su come partecipare sono disponibili si seguito»

 

L’impegno di Aura Light :

Aura Light fornisce soluzioni di illuminazione intelligenti, sostenibili, economiche, di lunga durata, rispettose dell’ambiente e di alta qualità. Il nostro obiettivo è fare in modo che entro il 2018 l’85% delle nostre vendite siano costituite da prodotti LED, compresi i prodotti LED retrofit di alta qualità, i LED panel Aura Lunaria, che SEAD ha valutato come il LED panel a maggiore efficienza energetica del mondo, e molti altri prodotti innovativi ed efficienti.

Partecipa anche tu a questa iniziativa intelligente per un mondo più sostenibile.

Lo sapevi che…

  • L’illuminazione attualmente incide per il 15% sul consumo globale di energia elettrica, ossia più dell’energia elettrica generata da tutte le centrali nucleari nel mondo.
  • Oltre il 5% dell’emissione globale di gas a effetto serra è generato dall’illuminazione.
  • 1,2 miliardi di persone non hanno accesso ad una fornitura di energia elettrica moderna ed affidabile, compresa l’illuminazione, ed utilizzano fonti di energia pericolose, come ad esempio il cherosene.
  • Una transizione globale verso l’utilizzo di lampade LED ad alta efficienza ridurrebbe le emissioni di CO2 di 801 Mt, equivalenti alla sostituzione di 684 centrali a carbone per un anno.